GP Birmingham 2018:

La prima volta dello zio White ad un GP (seconda parte)..

DAY 2

Il secondo giorno inizia stile Trainspotting! I tre del Wooded Team classificati per il secondo giorno (Lollo Tassone, Claudio Bonanni e il sottoscritto), correndo nel centro per prendere il treno, facendo lo slalom tra i passanti  Birmingham in puro stile Mark Renton , sotto botta di adrenalina pura, fomentati per ricominciare a giocare, da bravi figurine dipendenti XD

Arriviamo ai tavoli e son già lì tutti seduti alle 9, perché i pairings erano già appesi. Il torneo inizia alle 9:30, al mio tavolo mi aspetta un gentiluomo inglese, aria simpatica ma anche lui orfano di cuscino, come me, in una domenica dove dormire non era nemmeno un piano così brutto XD

C’è un tizio in piedi vicino al nostro tavolo, chiede se gioco anch’io lì, gli rispondo “Sì, ma non compro/scambio nulla, tanto gioco lo stesso mazzo da 10 anni!” me la rido perché stavo ancora col fiatone e inizio a sistemarmi tute le cose per prepararmi, pure lui se la ride, e, per non scomporsi troppo, si qualifica come  judge, mi dice che il nostro era un feature match e avrebbero trasmesso il nostro incontro sotto telecamere… Mei coioni! La mia faccia era traducibile con questa espressione più o meno.. *__*

Ovviamente il posto era imbucato e strada facendo, tra rincoglionimento mattutino e vagare per caso in modalità fiera del fumetto, mi  ero già perso di vista il judge un paio di volte per raggiungere la meta.

Arriviamo lì con il mio opponent,  con cui nel frattempo avevo chiacchierato un attimo. Il simpatico tizio è di Newcastle, uno dei posti più citati da John Costantine nei fumetti, famoso per architetture e giardini e di cui avevo letto un gran bene in passato, e meno male! Perché poi tra il tempo di attesa, prova telecamere e audio avremmo passato 1 altra mezz’ora a parlarne o giù di lì per ammazzare l’attesa.

Inizia il match e a quel punto sono già stanco, mi sembra di riaddomentarmi sotto lo sguardo di quelle telecamere ultrahd a 4k..

TURNO 9: Nic Fit by Fishwick Shaun GB 2-0

 

Inizia lui, avendo il tiro del dado, Landa ventosa per foresta, e poi casta un Esploratore Veterano. Il mazzo è molto interessante, anche dai noi nel meta romano è parecchio motivo di apprezzamenti Nic Fit, ogni volta che esce un’espansione nuova invochiamo il caro deck nel tentativo di introdurre qualche nuova creatura o spell funzionale per il mazzo! Al mio primo turno con Gitaxian Probe analizzo la situazione. Appoggio un mare sotterraneo, valuto le carte che ho in mano, forte di una Brainstorm, Shaun inizia il suo secondo turno appoggiando un Phyrexian Tower, ottimo per sacrificare Esploratore Veterano, far triggherare l’abilità della creatura e aggiungere ulteriormente mana nero. Diciamo che nel passaggio dal primo al secondo turno l’unica cosa che poteva realmente impensierirmi era la sua pescata, perché qualora avesse visto Cabal Therapy poteva sminuire il potenziale della mia mano. Ma non avendola vista il bump dato dalle due isole in + che ho potuto mettere a terra ha favorito il mio pano di chiusura, avendo tra le mie sette iniziali già Ad Nauseam e non avendo bisogno di cercare altro se non la chiusura al mio secondo turno. Fermato a 4 punti vita, mi pento solo di non avere usato uno dei due tutori infernali, per tutorare un ennesimo Lotus Petal, oltre i due che avevo già in mano, e usarlo come ulteriore risorsa per avere un secondo mana blu per giocare Ponder e cercare LED, nel caso con Brainstorm non avessi visto Dark Petition. Vinto la prima partita le mie considerazioni sulla side sono state molto semplici, mi aspettavo incantesimi come Leyline bianco o nero e creature come Canonista o simili, nonché tanto hate nei confronti dei miei goblin potenziali. Ho puntato ad una scelta + monodirezionale, togliendo la chiusura dei Goblin, perché comunque Nic Fit, per quanto è un mazzo con creature, è essenzialmente un combo e, se avessi puntato a fare 10-12 goblin, per poter vederli morire di Golgari Charm o vedere scombare il mio opponent il turno successivo con Rettore dell’accademia,  avrei rischiato di perdere il game successivo solo per un errore di sottovalutazione del mazzo avversario.

Perciò dentro 2x Chain of Vapor, Fatal Push e  quarta Cabal Therapy.

Il mio avversario parte tosto con Leyline del nulla, aprendo il suo game così e poi terra per esploratore. Mi toglie già la possibilità di chiudere passando per il cimitero, devo puntare solamente al mio battlefield e a quello che posso pescare con le varie spell blu addette. Faccio duress per fare un po’ di scounting, vedo una carta specifica per i goblin, ma non può darmi noi avendo tolto quella chiusura, perciò il mio avversario ha nel suo delle carte morte per la mia attuale configurazione, tolgo l’unica carta che può infastidirmi, valutando che comunque ha un Phyrexian Revoker, ma ho anche una chain of vapor in mano che sicuramente mi tornerà utile quando sarà il momento. PRevoker scende e viene scelto LED per bloccarne l’abilità. Turno mio vedo un Preordain e poi un Ponder che mi fanno vedere sopra LED. Casto un lotus petal per avere quel mana in + di secondo turno mio.  Passo, mi attacca, fa spell e fine turno suo gli rimbalzo con Chain of Vapor il PRevoker. Turno mio gioco una Brainstorm per aumentare la possibilità di vedere altri acceleratori, anche se avevo già chiusura in mano ed ero libero adesso di poter sacrificare il mio LED.  Vado di tutore infernale per poi prendere e giocare Ad Nauseam. Scendo fino a 4 punti vita ma…  ho bisogno di un mana in più per chiudere, avendo solo terra+petalo+LED, per un totale di 5 mana, ma per vincere il game ho bisogno di 6 mana minimo (2 per tutore inferanale e 4 per Tendrils of Agony), a quel punto, Texas o Morte! (per citare il fumetto di Preacher in questi casi dove davvero vinci in estremo o muori e allora si ricomincia tutto. Giro la prima carta, è Ponder, scendo a 3 punti vita, mi  mancano da girare ancora del mazzo solo due spell sopra il casting cost 2, ossia Dark Petition e Tendrils stesso. Fortunatamente, giro un cabal ritual che, sebbene a causa di Leyline del nulla non ha soglia, al costo 2 di dà quel mana in + per averne tre e mi fa chiudere la partita e il turno con una vittoria tiratissima sotto le telecamere Canon 4k di Channel Fireball :D

Le partite sono visibili a questi link:

https://www.youtube.com/watch?v=xGVP5UsChaQ

 

https://www.twitch.tv/videos/260483016

 

TURNO 10:  Team America by David Leira Paz SP 1-2

Personalmente penso sia stato uno dei turni che ho giocato meglio e in cui mi sono divertito di più,  il mio oppo spagnolo parte.  Lui mulliga a 6, lasciando la carta vista con scry sopra, fa Bayou per Sciamano letalmago e poi passa, parto con il mio Gitaxian Probe e vedo in mano sua Tombstalker, fatal push, ponder e hymn to tourach. Ho diverse scelte davanti, se ha visto terra di scry il turno dopo avrei subito quel tourach, ma anche se avessi fatto fetch , lo sciamano avrebbe regalato il secondo mana utile per scartare una ponteziale chiusura della mia combo al secondo turno, passando per Ad Nauseam. Oltre queste carte per la combo avevo anche carte utili come ponder per cercare uno scarto e quel mana in più grazie a petalo di loto per giocarlo, e così grazie proprio a questa sequenza di giocate: gitaxian probe,delta inquinato che cerca isola, ponder, gitaxian probe, vedo di ultima pescata una cabal therapy che vale quanto l’oro e che gioco puntualmente con lotus petal scartando il suo hymn to tourach. Parlando con  il mio avversario del suo scry, gli avevo spiegato, che prima di sacrificare io mio delta inquinato,  sarebbe stato una partita molto più in salita per me qualora avesse visto una seconda fonte di mana.. La sua sicurezza  è stato un buon segnale per me, difatti la carta che aveva mantenuto sul top era una misty rainforest,  purtroppo fa ponder e vede un secondo tourach tra le prime 3 carte e per me finisce di li a poco il game.

Secondo game Mulligan selvaggio senza terre, prima a 6, poi a 5, lui tiene una mano molto buona con brainstorm sciamano spell Pierce ponder mi pare daze e mana per farmi davvero male.

Il mio Mulligan a 5 è una delle cose più belle che Ant possa regalare, faccio scry e vedo cabal ritual che mantengo sopra. Parto così avvertendo il mio avversario, io vado blind, perché a volte questo mazzo ti chiede di crederci, se poi hai Force of Will mi sta bene lo stesso, è stato un piacere comunque vada…  e si inizia: lotus petal, dark ritual, dark ritual, lion’s eye diamond, ad nauseam e in risposta spacco led per 3 mana neri… niente Fow!!! E giro le carte finché non arrivo a 5 e chiudo a turno zero.

Terzo game tiratissimo, vede surgical, fow, daze in sequenza, riesco a togliere subito un tourach, mi toglie le brainstorm di surgical con i ponder riesco a vedere la chiusura per il turno dopo, pronto per lo scarto anche su Fow con PiF in mano e tutore per ripartire, vede tourach e da li muoio a breve. Partite bellissime, avversario degno di lode, peccato per lui che il turno dopo prenderà il game loss per via delle foil imbarcate.  Questo è diventato un problema che sfavorisce i collezionisti e a cui bisognerebbe rimediare per favorire il gioco. Qualche giorno prima avevo downgradato come molti altri il mazzo, proprio per paura di avere questi problemi. Speriamo in futuro di poter rigiocare le nostre amate vecchie foil senza patemi!

 

TURNO 11: Sneak & Show by Walker Rikki GB 1-2

Terzo turno della giornata all’insegna dello screw, mulligan a 5, mano senza terre in tutti e 3 i casi, tengo senza terre ma con un gitaxian probe, faccio scry, vedo spell e mando sotto il grimorio. Parte il mio avversario, 2 lotus petal, terra show and tell e mette giù Griselbrand e passiamo al secondo game. Parto con un ponder e vedo cabal therapy, passo, lui fa terra e peschino, turno mio gitaxian probe, ha pronta la combo per il turno successivo, in mano ancient tomb, griselbrand, scalding tarn, altra spell (ma non Force of Will) e due Show and Tell, faccio la mia chiamata di Cabal therapy, togliendoli i due S&T e chiudo di lì a poco. Terzo game fotocopia del primo, ma senza mio mulligan. Ho un’ottima mano, potenzialmente chiude di secondo turno coperta da scarto. Apre lui terra, lotus petal, simian spirit guide rimossa per mana rosso, Show and Tell e ancora una volta Griselbrand, s’abbracciamo e pace, perdo senza rimpianti.

 

TURNO: 12 4c control by Hanik Tomasz PL 0-2

Di questo turno ho pochissimi ricordi, complice la fame, ma anche mulligan a 5, nel primo game, e a 6, nel secondo game, ci sono quei giorni in cui stai con troppo mana, come nel day1 del gp, che giorni in cui vedi poco e questo turno purtroppo mi ha lasciato per tutti e due game con massimo 2 terre a turno. In matchup vs 4c, Delver deck e tempo deck, avere una grande risorsa di mana potenziale è fondamentale spesso + di vedere uno scarto o la chiusura da subito, proprio perché  possiamo avere un margine maggiore per contrastare uno dei loro piani, il denial appunto, che consistere nel limitare le nostre risorse da spendere per castare magie e avere un certo margine di tempo per cercare scarto o chiusura.

 

TURNO 13: BUG by Lamos Pedro PT 2-0

Questo turno e all’insegna di molti sciamani letalmaghi. Il mio avversario parte e sfodera da subito uno sciamano, turno successivo alimenta la sua mano con una brainstorm, turno successivo cala Baleful Strix ed inizia ad affollare il suo board con un altro sciamano, a quel punto mi porta a metà punti vita e nel giro di un paio di turni il portoghese può riscuotere la mia pelle grazie ai maledetti miniplaneswalker…

Nel frattempo ho accumulato riti oscuri e Led a sufficienza grazie ai ponder e brainstorm, l’unica cosa che mi mancava è uno scarto o una sonda per vedere cosa avesse in serbo il mio avversario..

Vedo sonda gitaxian che rivela una pernicious deed, ponder, island e forest. Posso passare alla chiusura grazie ai vari riti, led, tutore, past in flames e  rigiocare tutto dal cimitero.

Secondo game, il mio oppo riparte, ancora uno sciamano, turno successivo sciamano e strige, poi passaa qualche pescando e manipolando la mano, nel frattempo vedo led a sufficienza per aprirmi una gioielleria, 3 per l’esattezza, oltre le varie brainstorm e ponder, anche riti e infine past in flames. Faccio duress e il mio oppo preferisce farsi scartare una brainstorm, vado di riti oscuri, e, non avendo il mana rosso per Past in Flames, devo spaccare Led per poter giocare dal cimitero, con due sciamani pronti a mangiare qualsiasi cosa. Spacco led per attingere rosso, la priorità è ancora la mia, come confermano due judge al mio avversario, Past in flames viene scartato e finisce al cimitero e posso giocarlo prima di ricedere la priorità al mio avversario e ai suoi affamatissimi deathrite shaman. Il mio avversario sceglie di mangiarmi i riti, uso gli altri led in campo per attingere blu e nero, di lì grazie ai flashback di ponder e brainstorm vedo altri riti e tutore per chiudere.

 

TURNO 14: Canadian RUG by Koenders RoderikNL 2-1

Partita bella e dal sapore legacy, sempre bella da giocare e vedere, ANT vs CANADIAN, un matchup davvero brutto per i giocatori del mazzo combo, ma pur sempre esaltante da ribaltare contro tutti i pronostici!

Primo game parte lui, è già sono dolori, mette fetch senza sacrificare e passa, non ho molta fretta  visto che non ha messo creature, faccio altrettanto, e lui, di fine mio turno, sacrifica fetch, a quel punto anch’io in risposta per mettere isola base e fare brainstorm, idem lui fa brainstorm di fine mio turno e nel suo secondo mette mangusta. Da lì si inizia un passo e ripasso mettendo terra, non sacrifico fetch ma gioco prima un preordain, da mandare eventualmente in pasto ai suoi counter, poi un ponder al turno successivo. Accumulo mana potenziale sul campo di battaglia e acceleratori in mano, la mangusta, mi toglie pochi punti vita, non ha soglia, 4 al massimo, a quel punto vede un Tarmogoyf e punta ad alzare la race, ma rimane con un solo mana open, nel mio turno faccio una sonda e vedo, a parte una force of will, altri counter facilmente ostacolabili grazie alla grande riserva di mana accumulata.  Faccio uno scarto per togliere Fow e posso partire con la mia combo e chiudere di Ad Nauseam nel giro di poco.

Secondo game vede molto bene, primo turno delver of secrets, secondo turno il gemello, li gira subito e nel giro di poco mi ammazza facile, counterando tutto quello che gli gioco. Terzo game tiratissimo, parto io e dopo aver appoggiato subito isola base cerco di avviare un piano facendo ponder e costruendo una mano con più acceleratori possibili.  Vedo un gitaxian col ponder  e nel mio secondo turno, dopo che lui ha già sfetchato, vedo la mano del ragazzo olandese piena di amenità per il sottoscritto: 2 stifle, spell pierce, ponder, mangusta, delta inquinato e un daze. Appoggio terra e prendo tempo, passando di turno in turno, vedendomi counterare i vari tentativi di fare spell blu per avere vantaggio carte, fortunamente la mia non è delle più brutte, e riesco a gestire la situazione counter anche grazie ad una duress che toglie uno spell snare fastidioso, ma quello che cerco è la possibilità di toglierli i due stifle che gli sono rimasti. Arriva la cabal therapy,  sul board ho 3 terre e 2 fetch, mangusta mi ha abbassato portandomi a 10 e non ha ancora soglia, gioco gitaxian probe, il mio avversario adesso ha 2 stifle, spell pierce, ponder, gioco un rito oscuro che lascia risolvere, faccio cabal therapy, risolve, chiamo stifle, e poi inizio a giocare altri riti, led tutore e past in flames e rigiocare tutto. Partitone e posso passare al mio turno.

 

TURNO 15: Monoblack Reanimator by Clark Nicholas GB 1-1

Il simpatico tizio di Cambridge, dopo aver subito superato le formalità, inizia a parlarmi un po’ delle sue parti e io delle mie, i pressuposti per giocare un ultimo turno del GP in maniera tranquilla e divertente ci sono tutti. Mischiamo e iniziamo a giocare svelando da subito le carte. Lui mi parte con uno scarto, e poi con un tourach, io vedo un ponder, faccio per ricomporre la mia mano  dopo il doppio brutto colpo subito, il mazzo mi sembra, nonostante gli scarti, che stia andando in palese flood, in due turni, vedo una duress e una therapy, gli tolgo reanimate ed exhume in doppia copia, ha in mano due grave titan, sono davvero razzi amari per me, perché anche lui + passa il tempo, + continua a pescare paludi e i 6 mana per i titani neri sono sempre meno un miraggio, vedo un ponder, rimescolo perché trovo rito oscuro e terre, in questi casi conviene avere permanenti come petalo o led da non far scartare all’avversario piuttosto che dei riti intercettabili, e ovviamente è preferibile rimescolare non avendo visto nulla di fatto utile.

Dopo quel ponder e aver pescato altra terra vedo finalmente il turno successivo tutore infernale e, avendo parecchio mana, chiudo di lì a poco con pif.

Secondo game parte subito aggressivo con unsmak a zero,terra rito entomb per griselbrand ed exhume per reanimarlo. Ammucchio le carte di lì a poco.

Terzo game fotocopia del prima, prova a rianimare creatura all’inizio ma faccio una surgical, di lì a poco per 7 turni avremmo visti solo scarti o terre o nulla. Finisce il tempo e non riusciamo a finire il game 1-1, se famo due risate sui flood di due mazzi che giocano 14 terre a testa e ci salutamo.

 

Chiudo il primo main event ad un Gp con un 123 di posto, tanto divertente e bello da giocare quanto tosto per il meta, tutti i mazzi preparati con ottime risposte tra main e side soprattutto contro Ant.

Questo Gp per me è stato tanto bello in realtà più per la compagnia, rigiocare ad un grande evento con quasi tutto il Wooded Team riunito è stato quanto di più bello potessi fare.

Andrea Riva c’è mancato tanto, ma aveva le sue ottime ragioni, noi 11 abbiamo giocato al meglio delle nostre possibilità anche per lui.

Ringrazio tutto il Wooded Team per avermi supportato, ragazzi come Riva, Dipa, Tommy, il cavalier Boccia, Tasso, Bob, Nico Rizzi, Melo, Paxxu, Claudio, il Maglio! Che team, sempre col sorriso stampato, sembriamo i cazzo di Goonies in gita scolastica e over uber alles! Una famiglia che va al di là delle semplici figurine, belle come poche, ma solo uno spunto nella base del rapporto umano che c’è per noi!

Farmi il viaggio d’andata con Carmelo Gianchino aka Meluzzo aka  solo real pali e il Costrutto Fondamentale aka Bob aka zittino Bob aka ziii Bob è stata tantissima roba! Compagni di viaggio dell’andata anche il Maestro aka Jacopo Pineschi aka Pischè e Andrea Cibak, compagno di tante fiere, è stato un bel modo d’iniziare l’avventura! Menzione speciale anche per le judge Cristiana e Federica incontrate sullo stesso volo a cui abbiamo rotto le scatole durante il viaggio per i vari ruling e tanto altro ancora, sante*__*

Durante il Gp è stato bellissimo conoscere o riconoscere tanti italiani partiti per il GP per condividere questa grande avventura,  di tanti non ricordo il nome perché sono un po’ ringo di mio, ma grazie tanto ragazzi perché ci siamo fatti grandi risate tra le pause dei turni, a cena insieme, oppure agli stand a scambiare carte o alle file per Rk Post <3

 

Ringrazio Rk Post per la pazienza e i tanti token che mi ha firmato, una 60ina me sa :D :D :D

Momenti epici mentre se magnamo il fish and chips con Tasso, Faina e Bonanni alla fine dell’ottavo turno del primo giorno, tutti e 4 qualificati al secondo giorno con sogni + dormire/mangiare che di giocare, veri homer simpson nell’arraffare le patatine fritte*__*

Per il simbolo di questo GP rimarrà la grande voglia di stare insieme di tutto il team e il grande Gary Campbell, vincitore del GP Legacy a 52 anni, persona di grande carisma e spessore umano, persone come lui rappresentano uno dei paesi + belli al mondo, la Scozia, a cui io e mia moglie siamo tanto legati e dove andiamo ogni anno, una vera e proprio seconda casa. Gary ci vediamo in autunno!! ^^

Ringrazio Chiara, mia moglie, la mia compagna di vita che mi supporta e sopporta :D Senza di lei non avrei rinnovato la voglia di giocare in questi anni, mi ha sempre spronato ad andare ai tornei, o a testare quando la sera magari ero stanco però ero felice di stare con lei, e per non rubarci del tempo insieme avrei preferito guardare un film o parlare, piuttosto che giocare online. Quando la persona che ami ti supporta anche nel passioni capisci quanto sei fortunato. Per me la combo più riuscita e quella di stare insieme a te <3

 

Grazie a tutti per aver letto i report un po’ deliranti e sicuramente mancanti di qualche pezzo, ma ormai sono + vicino agli -anta ed è già tanto che riesco a contare le spell senza perdermi il conto, tra un po’ i ragazzi del Wooded Team mi regaleranno il pallottoliere per aiutarmi XD

Giocate il più possibile e divertitevi sempre nel farlo, perché è pur sempre un gioco e le persone con cui lo condividiamo sono per noi spesso un’altra famiglia con cui condividere bei momenti. Le bisticciate per quella regola o scambio o sculata contano poco quando si pensa al fatto di essere amici e stare insieme.

Un abbraccio a tutti

Lo zio White <3

Ferentino, 28 Maggio 2018

Wooded Team

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Grey Instagram Icon

Mtg Team

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now