Gli errori comuni che molti giocatori di MTG fanno

Non mischiare il mazzo all’avversario

Da regolamento è tuo diritto e dovere mischiare il mazzo all’oppo.

Ricordatevi che se il nostro avversario non ha nulla da nascondere, una mescolata in più non può peggiorare il gioco.

Deve essere un’abitudine, quindi fatela anche quando giocate con l’amichetto sotto casa.

Chi non mischia il mazzo all'avversario o è ingenuo o non gli importa di vincere.

Modificare una lista senza averla testata

La maggior parte dei giocatori tende a modificare il mazzo e a farlo “proprio”, fin quì è corretto perché dobbiamo conoscere cosa giochiamo, il problema è che spesso queste modificano peggiorano il mazzo.

Un esempio:

io giocavo nel mio mazzo Robin, la mono Bloodbraid Elf e 2 Ancestral Vision. Qualche giocatore modifica la lista togliendo queste 3 e mettendo 1 Jace, the Mind Sculptor e 2 Spell Pierce.

Questo era un peggioramento della lista.

Perché?

La ragione è che c’erano dei motivi per cui avevo queste carte:

– Bloodbraid Elf la tenevo post side contro canadian cosa che jace non era molto efficace

– Ancestral Vision, portava i miei starter (starter = carte che vorresti vedere in prima mano) da 8 (circa il 65%, fonte un programmino ) a 10 (74% usando lo stesso programma).

Inoltre, Vision è una carta per creare vantaggio carte, Pierce serve per difendersi.

Quindi testate a lungo le idee degli altri e poi confrontatele con le vostre.

 

Convincersi che sia solo fortuna

La fortuna è un alibi molto utilizzato. La verità è molte delle nostre sconfitte derivano quasi sempre da errori.

Rientrano in tale categoria:

– scegliere il mazzo sbagliato o averlo montato male;

– sidare male;

– errori di strategia.

Considerare poco il sideboard

In teoria voi potete giocare solo il 33,3% delle partite con il vostro Main Deck e il restante 66,6% con il side, eppure molti testano solo preside! Il side non va improvvisato, ma va testato e richiede molto più tempo.
Dovete dedicarvi al side con la massima attenzione; consiglio di scrivere su un foglio la vostra lista e i nomi dei mazzi avversari. Scrivete cosa togliete e cosa inserite ogni match, testale e modificale se non avete percentuali di vittorie sufficienti.

Ricordate: il foglio delle sidate può essere utilizzato in torneo, quindi non è tempo perso farlo, anzi è un modo che vi permetterà di concentrarvi su altro.


 

Non dire "gg" a fine del playtest

gg = good game. In molti giochi c'è il detto "No "gg" no skill, ovvero chi non dice "gg" a fine partita è un giocatore scarso, infatti, se guardiamo i Pro quasi tutti dicono "gg", mentre i giocatori più scarsi non dicono quasi mai "gg". Questo succede sia perché i Pro non possono permettersi di danneggiare la propria immagine, anche perché il fair play aumenta la possibilità di avere sponsor.

Quando giocate on-line a fine partita ricordatevi sempre di scrivere "gg", non fate i rage-quitter che se ne vanno senza dire niente.

Certamente Magic non si riduce solo a questo, ma incominciare da questo potrebbe essere un passo in avanti per essere giocatori di buon livello!

13/06/18

Saluti,

Roberto S.

Wooded Team

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Grey Instagram Icon

Mtg Team

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now