La carta FONDAMENTALE del mazzo!

Hanno bannato la carta X ed ora il tuo mazzo è ingiocabile? La carta suddetta era parte integrante

del tuo mazzo?

Dopo il ban il meta è cambiato in modo tale che il tuo mazzo risulti ingiocabile? 
Adesso sei disperato perché non sai cosa giocare e su cosa investire il tuo tempo/denaro? 
MALE! Anzi, BENE! Questo articolo-guida potrebbe darti una mano!

Con questa breve guida spero di venirti incontro e spiegarti come io affronto una situazione di

cambio mazzo dovuta ad un qualsivoglia motivo per cui il TIER che mi ritrovavo a giocare è

diventato obsoleto.

Mi sono ritrovato molte volte in questa situazione purtroppo, quindi ho dovuto attuare una serie di

strategie volte a superare il più velocemente possibile il “limbo”.

Questo metodo che sto per spiegarti è quello che uso tutt'ora e che reputo più efficace.

È sempre vero che in Legacy molti giocatori portano sempre i loro petdeck ai tornei... ma noi

vogliamo vincere e le parole chiave sono due: Tier1 e Tier1,5.

Purtroppo è sempre difficile cercare di capire dove un ban possa portare il meta, dato che ci

vogliono almeno sempre un paio di mesi finché il meta si assesti per bene...

Per farti capire il primo primo step userò come esempio il ban a noi più vicino: Cappa.

(N.B. Non voglio fare un'analisi di meta e praticamente non ne parlerò salvo quando necessario)

Fino a quel momento e nel mese e mezzo successivo al Ban giocavo Omnitell U(r). Il mazzo era

ben in meta ed era uno dei Tier del formato. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con il ban della cappa abbiamo assistito ad una vera e propria ESPLOSIONE di mazzi con il nero e con gli scarti, e ad un aumento delle top di D&T. Cosa ho deciso di fare?


 

A-Il primo passo da fare, comunque necessario ed assoluto, è quello che mi piace definire di

accanimento terapeutico: cerco di settare il mazzo in modo tale che possa proteggermi dal cambio

di meta. Nel mio caso specifico la prima modifica è stata inserire Leyline Bianca.

Il mio periodo di accanimento terapeutico è durato come dicevo circa un mese e mezzo. 
Dopo aver provato diverse versioni del mazzo, mi sono reso conto che non era purtroppo più all'altezza. 
Era il momento di seguire una nuova rotta.

 

 

B-Il passo successivo è fare ovviamente un'analisi del proprio kernel.

Potrà sembrare banale ma confrontare le proprie carte con quelle dei mazzi che sono i tier del

momento è fondamentale per capire che direzione prendere con la minore spesa possibile.

Ancora una volta tenendo come esempio il ban di Cappa ho provato a buttarmi su Sneak & Show,

che performava molto bene. Giocandolo mi sono reso conto che il mazzo mi annoiava e

quindi necessitavo di provare qualcos'altro.
Questa cosa è importante, perché per vincere è necessario giocare in modo competitivo ma col sorriso e se questo viene negato, bisogna guardare avanti, analizzare tutte le possibilità.


 

 

 

C-Lo step successivo è quello che chiamo minestrone.

Mi spiego meglio:

-1) Ho Superato l'accanimento terapeutico (mi sono reso conto che devo cambiare strada)

-2) Analizzo il mio Kernel (ho la possibilità di montarmi X mazzi dei tier)

-3) Fase minestrone – Ho fortunatamente la possibilità di testare quello che voglio grazie ai potenti

mezzi di internet e Cockatrice. Quindi monto i tier a me più vicini (dal p.v. Di Kernel) e mi do alla

fase successiva.

 

 

D-Quarto step: TEST INTELLIGENTE.

Per testare un tier e capire se fa per me o meno, devo cercare di massimizzare al massimo il test e

perdere il minor tempo possibile.

Quindi è mia abitudine dividere il lavoro che faccio in questo fase.

Innanzitutto setto una soglia massima di partite che andrò a svolgere con i singoli mazzi. Per quel

che mi riguarda questo numero è 50.

Questo numero né troppo alto, né troppo basso, mi permette di entrare in confidenza con il

mazzo e capirne le meccaniche, ma allo stesso tempo non mi ci fa perdere troppo tempo dietro.

Organizzo dunque un foglio EXCEL dove riporto per ciascuna partita Vittorie/Sconfitte/Gradimento

(quest'ultimo parametro è un voto che va da 1 a 10 ed è strettamente personale. In ogni partita

quanto mi è piaciuto giocare questo mazzo?).

Dunque ripeto il test con tutti i mazzi che sto prendendo in considerazione.

Tiro le somme (nel vero senso della parola), ovvero sommo gli indici di vittorie e gradimento,

sottraggo l'indice delle sconfitte, ed il mazzo con il punteggio più alto diventa quello che prendo in

considerazione.

 

 

E-È finita qui ti chiederai? No ovviamente no!

Ora è il tempo di affiancare al test online il test dal vivo. Cockatrice purtroppo è un programma con

degli algoritmi di pietra che spesso non ci portano ad un risultato veritiero al 100%. Chiaro che se

questi algoritmi fossero stati di legno la cosa sarebbe diversa !!!!!!!

Prima di fare il mio investimento chiedo ad Amici/Compagni di Team di prestarmi le carte che mi

mancano per il mazzo X in modo tale che lo possa portare a tornei (grandi e piccoli) nella mia zona.

Oppure, ove possibile, "proxo" e gioco con i miei amici.

Il tempo medio di questa procedura è di circa una settimana, dieci giorni al massimo, ma anche

meno se avete tanto tempo libero. Al gusto non si comanda!

Può sembrare un po' di tempo, ma a mio avviso è ragionevole considerando che stiamo provando a

giocare qualcosa di nuovo per VINCERE
Così facendo riuscirai ad avere sicuramente una buona ottica del mazzo che ti troverai nelle mani, una confidenza minima delle sue meccaniche e quindi la base per iniziare una nuova avventura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

RIASSUMENDO I 5 STEP:

A- Accanimento Terapeutico

B- Analisi del Kernel

C- Minestrone

D- Test Intelligente
E- Test Dal Vivo o Paper Test

Spero di esserti stato utile e di aver salvato il tuo tempo con questa piccola strategia sul cambio di

mazzo.

E se arrivato in fondo hai ancora dei dubbi su quale Tier giocare, perché continui a non sentirti

confidente con niente, beh è arrivato il momento di smettere di giocare! Sembrerà un paradosso, ma

spesso una piccola pausa di 2 settimane o anche addirittura di 1 mese dove non tocco le figurine mi

aiuta molto a capire poi quale direzione prendere per tornare a giocare un mazzo performante e che

mi piaccia!

Un saluto,

Antonio.

Stay Wooded!

Wooded Team

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Grey Instagram Icon

Mtg Team

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now